25/07/2022


Qualora il rapporto di collaborazione a progetto si risolva per effetto della manifestazione di volontà del collaboratore di voler recedere dal rapporto, ovvero cessi per la sua naturale scadenza, l'azione per l'accertamento del rapporto di lavoro subordinato è esercitabile nei termini di prescrizione, senza essere assoggettata al regime decadenziale di cui all'art. 32, comma 3, lett. b), L. 183/2010. Il regime indennitario istituito dall'art. 32, comma 5, della L 183/2010, si applica anche al contratto di collaborazione a progetto illegittimo, quale fattispecie in cui ricorrono le condizioni della natura a tempo determinato del contratto di lavoro e della presenza di un fenomeno di conversione.


Contratto a progetto - Cessazione per volontà del collaboratore - Impugnazione - Conversione in rapporto di lavoro subordinato -

← Torna alle Novità